Monte Baldo Rock

In questa sezione sono contenute le relazioni delle nuove vie aperte successivamente alla pubblicazione di Monte Baldo Rock o gli aggiornamenti delle relazioni di vie e falesie in seguito alle segnalazioni giunte. Per mantenersi aggiornati vi consigliamo inoltre di frequentare il nostro gruppo su Facebook

Ceraino
• Tra lo “spigolo pikachu” e “dedicata a narcisa” Gigi Pinamonte, collegando alcuni vecchi tiri e aprendo nuove sezioni ha creato una nuova linea con difficoltà massima di 6b. la via è caratterizzata da un marcato diedro nella parte alta.
• Descrizione discesa dalle pareti. Usciti dalla parete, se si sceglie di scendere a piedi e non in doppia, sono possibili due opzioni:
1. si seguono le tracce e i bolli colorati in direzione nord (destra faccia a monte) sino ad incontrare il sentiero attrezzato che in breve porta alla base della parete.
2. percorso storico, naturalistico, paesaggistico: usciti dalle vie (se percorso scoglio rufus o le vie vicine bisogna seguire prima le tracce verso nord) si punta verso la sommità della rocca cercando la via più semplice. Sulla cima è possibile osservare antichi resti di fortificazioni medioevali oltre ad un bellissimo panorama sulla chiusa di Ceraino, il Lago di Garda, le colline moreniche ed il Monte Baldo.
(LINK)
Nella guida Monte Baldo Rock non sono riportate le seguenti vie poste a destra della via “Il cuore sportivo di Gabriele”.
• I migliori anni 6a+;
• Homogeko 5c+;
• Io sogno a colori 5b+;
• Natural Power 6a+;
• Puffolandia 6c;
• La fabbrica delle idee 6b;
• Vivere felici 6a+.

Placca d’Argento
• Aperta una nuova via sul bordo sinistro della parete, 10 mt, 6a;
• Altra via molto compressa tra “dolce infanzia” e “potenza ed equilibrio”, 20 mt, 6b.

Boomerang
• Nella foto contenuta nella guida a pag 179 il numero 11 “Boomerang” è erroneamente posizionato al posto del numero 9. l’11 segue il diedro obliquo a sinistra;
• Nella foto a pag. 181 la numerazione inizia con il numero 14, in realtà si deve numerare dal numero 13, in modo che l’ultima via tracciata corrisponda alla n. 20 “Nato sotto un cavolo”. La n. 21 “El mal de la piera” non è visibile in foto.

Sengio Rosso
Due nuove vie ad opera dell’instancabile Andrea “Andrein” Simonini:
1. “Il Siluro” 35mt, 6c arrampicata tecnica e sostenuta su roccia da sogno tra “Bandaid” e “Piccolo falco”;
2. “Micron” 35mt, ????, dopo la prima fessura di “Mephisto” sale sulla destra su una placca caratterizzata da minimi appigli e boulder violenti.

Falesia della Sega
La via “non ti fidar di me se il cuor ti manca” è 7a+/b e non 6b+.

Castel Presina
• A pag. 190 i numeri 9 e 11 sulla foto vanno invertiti.
• L1 di Fandango è gradato 7a.
• “Piove governo ladro” è la nuova linea aperta nel 2014 da Gigi Pinamonte tra “Instabilità emotive” e “Evitando el frio”. L1 6a, L2 6b, L3 5c+, L4 6b, L5 6b+. uscita in comune con “Evitando el frio”.

Monte Cimo-Sass de Mesdì
Sullo spigolo della grande placconata, tra “Al lupo al lupo” e “Bruce Springnstin” corre una via di Pinamonte max 6a, S1.

Teng
A destra della via “Su per il Tubo” Emanuele Perolo ha aperto un nuovo difficile itinerario che arriva fino al 7b, 6b obbl.

Commenti chiusi